P.le Marco Polo 1 (all'interno del Tennis Club) - 46029 Suzzara (MN) info@caisuzzara.it
diga_del_gleno.jpg
Precedente Avanti

Rifugio Fanes e lago di Braies

Date viaggio: 22-23/06/2019

Il parco naturale Fanes-Senes-Braies, dal 2009 Patrimonio Mondiale UNESCO, copre una superfcie di 25.680 ettari. Le ripide e quasi inespugnabili pareti rocciose salvaguardano un esteso territorio ricco di pascoli e altopiani, molti diversi tra loro dal punto di vista morfologico e paesaggistico.Un’ampia parte del parco naturale Fanes-Senes-Braies è coperta da pascoli e prati caratterizzati da una flora straordinariamente ricca: arnica, genziana, diverse orchidacea, bistorta e crepis aurea, tanto per citare alcuni esempi. I livelli di vegetazione si estendono dal bosco a valle fino ad oltre 3000 metri. La fauna del parco naturale Fanes-Senes-Braies è rappresentativa dell’intera regione dolomitica. Abbiamo scelto di passare due giorni immersi in questo splendore.

Descrizione dell'escursione

Sabato: raggiunta San Cassiano, in alta val Badia, prenderemo il sentiero 15 in direzione Rudeferia e poi il sentiero 12 che ci porterà nella val di Medesc. Raggiunta la forcella di Medesc (2533 m) continueremo sul sentiero 12 che ci porterà al rifugio Lavarella (2050 m ). Da lì, con il sentiero 11/a raggiungeremo il rifugio Fanes (2060 m) dove pernotteremo.
Domenica: partiremo sul sentiero 7 che, passando per il rifugio Piccolo Fanes, ci condurrà in discesa al rifugio Pederù (1548 m). Continueremo quindi col sentiero 7, ora in salita, fno al rifugio Sennes (2126 m ). Da qui saliremo ancora con il sentiero 6 fino al rifugio Biella (2327 m ) dal quale inizieremo a scendere col sentiero 1 fino al lago di Braies (1490 m ) ove, nel vicino parcheggio, ci aspetta il pullman per il rientro.

 

Contatti

Sede

Indirizzo:
P.le Marco Polo 1 (all'interno del Tennis Club)
46029 Suzzara (MN)
Apertura: ogni venerdì e i martedì precedenti alle uscite 21-22:30